Sulle mura del Castello di Portese.

Dopo il distacco di una pietra dalle mura perimetrali del Castello di Portese nella giornata del 26 gennaio 2016 abbiamo sollecitato, come in realtà già fatto in passato, l’Amministrazione Comunale a dedicare maggior attenzione a questo nostro patrimonio.

Riportiamo la lettera inviata al Sindaco Paolo Rosa e all’Assessora ai lavori Pubblici Simona Robusti.

OGGETTO: Seconda segnalazione di degrado delle mura est e nord del Castello e contestuale richiesta di sopralluogo da parte dell’Ufficio Tecnico comunale in Via C. Ciano a Portese.

Spett.le Sindaco,
è con rammarico che ci troviamo nuovamente a segnalare, sollecitati dai cittadini, lo stato di degrado ed incuria in cui versano le mura storiche in pietra del Castello di Portese che contengono il terrapieno, le quali mostrano crepe sempre più lunghe e profonde sui lati est e nord prospettanti Via C. Ciano.
A causa della mancata manutenzione (!) si è verificato l’ennesimo distacco di materiale, problematica della quale l’Amministrazione è già peraltro a conoscenza visto che, sollecitata in merito nel recente passato, si è addirittura prodigata a stendere incomprensibilmente ai piedi delle stesse mura un telo verde impermeabile (?).
Ri-chiediamo quindi che venga quanto prima effettuato un sopralluogo da parte del personale dell’Ufficio Tecnico comunale al fine di verificare compiutamente e verbalizzare con atto ufficiale lo stato di conservazione della muratura storica del Castello di Portese.
Come sopra detto, abbiamo già denunciato la situazione con una specifica comunicazione in data 22 Febbraio 2015 di cui al nostro Prot. nr. 30/2015: gli interventi di messa in sicurezza e di arresto del degrado a seguito di quanto sopra denunciato sono urgenti ed improcrastinabili per ovvie ed imprescindibili ragioni di sicurezza, di rispetto del patrimonio storico-culturale e di decoro!

Rimaniamo in attesa di urgenti riscontri.

Distinti saluti.

I Consiglieri della Lista Civica “Idee In Comune”
Simone Bocchio
Simone Zuin
Bruno Baldo
Sandra Tarmanini  

                                                                

Articolo su GardaPost

Articolo su AreaBlu

Rispondi