Riusciranno i nostri eroi …

20160216012058No, non stiamo parlando del famoso film con Nino Manfredi e Alberto Sordi ma di una storia diversa e reale: il belvedere di Portese.

Ad ottobre del 2014 avevamo presentato una interpellanza chiedendo un rapido intervento di manutenzione e ripristino dell’area del belvedere di Portese. Volevamo poi capire se fossero vere le voci secondo le quali l’area non aveva un accesso indipendente. Purtroppo le voci si sono rilevate fondate e solo dopo il nostro intervento il Sindaco Paolo Rosa e l’Assessore ai Lavori Pubblici Simona Robusti sono intervenuti facendo ripulire l’area ed attivando le procedure con la Soprintendenza per poter ottenere i permessi per aprire un varco sul muro di pietra che delimita l’area.

A fine 2015 finalmente iniziano i lavori per l’apertura del varco e … sembrava fatta. Eravamo convinti che da li a poco l’area potesse essere a disposizione della cittadinanza.

Il nostro entusiasmo però è scemato ben presto poiché, dopo due mesi dai lavori di apertura del varco, il tutto è nuovamente fermo.

Vale la pena ricordare che quell’area è stata acquisita dal Comune per 70.000 € finanziati con mutuo e che i lavori per realizzare un misero varco ci sono costati già 7.500 euro.

La cosa più grave, che mostra tutta la superficialità del sindaco Rosa e dell’Assessore Robusti nella gestione della cosa pubblica, è che la comunità sta pagando – dopo anni – un cospicuo mutuo per un’area che non ha ancora oggi un accesso e che comunque non è fruibile dalla cittadinanza.

Riusciranno i nostri eroi a far completare i lavori per rendere l’area accessibile prima dell’estate?

2 Comments

Rispondi